Appello ai parlamentari campani: “Il Governo proroghi la cassa Covid”

 In News

Raccogliamo l’appello di FSBA, che ieri ha scritto ai ministri del Lavoro e dell’Economia, Andrea Orlando e Daniele Franco, e lo rilanciamo chiedendo il sostegno delle forze politiche ed istituzionali della Campania, nella battaglia per dare respiro ad un settore tra i più colpiti dalla crisi pandemica. Nella nostra regione ci sono settori, come il tessile e l’abbigliamento che non sono mai ripartiti, con la conseguenza che le aziende sono ferme ed i lavoratori sono senza lavoro e, dalla fine dello scorso anno, non potranno neanche più beneficiare della cassa integrazione”.

A dirlo, in una nota, il presidente ed il vice presidente di Ebac Campania, Achille Capone e Raffaele Paudice.

Appena pochi giorni fa, nonostante le difficoltà circostanti, l’Ebac Campania ha completato le procedure per il pagamento di oltre 2 milioni di euro a copertura della cassa integrazione per il mese di novembre 2021 per lavoratori e lavoratrici del settore artigiano. Fondi tuttavia insufficienti, che non hanno consentito di soddisfare tutte le richieste presentate da imprese, centri servizi e consulenti del lavoro. Nei giorni scorsi il Fondo di Solidarietà Bilaterale per l’Artigianato, aveva già sollecitato i ministeri competenti, chiedendo l’attribuzione delle risorse necessarie a coprire il mese di novembre e per pagare le casse integrazioni di dicembre: in totale oltre 8 milioni di euro che mancano all’appello.

Nel 2021 – ricordano Capone e Paudice – come ente bilaterale regionale abbiamo erogato oltre 70 milioni di euro di casse integrazioni in favore di 25mila artigiani e 10mila imprese. Tuttavia – avvertono – il perdurare dell’emergenza pandemica e l’aumento dei contagi dovuti alle nuove varianti Covid, sono fonte di preoccupazione per le conseguenze economiche e occupazionali. Ricordiamo che, proprio per salvaguardare gli equilibri del tessuto sociale e produttivo in Campania, le parti sociali – anche quelle del nostro contesto – hanno più volte ribadito la necessità che venga prorogata la Cassa integrazione Covid scaduta a fine dello scorso anno. Uniamo quindi la nostra voce a quella di FSBA perché rileviamo come anche nel nostro comparto sussistano ancora forti difficoltà e criticità che possono mettere a repentaglio l’attività e la sopravvivenza delle aziende artigiane e il permanere di opportunità di lavoro per migliaia di lavoratrici e lavoratori. Per questo – concludono i vertici di Ebac Campania – rivolgiamo un accorato appello a parlamentari e senatori della Campania affinchè portino avanti le istanze del mondo dell’artigianato, sollecitando il Governo a prorogare per altre 13 settimane la cassa integrazione Covid”.

Contattaci

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca